Mani

Suite per pianoforte composta da Giovanni Nuti, ispirata dal testo poetico di San Francesco e dedicata "A Papa Francesco, speranza e promessa di una chiesa povera e cristiana". Trascrizione, arrangiamento pianistico ed esecuzione di Elena Papeschi.

(Edizioni Sagapò/Casa Musicale Sonzogno/Dasé Soundlab)

Giovanni Nuti - già autore dell'opera sacra "Poema della croce" su testi della poetessa Alda Merini, rappresentata anche nel Duomo di Milano - ha firmato tutte le musiche di questa Suite che consiste di 11 brani per pianoforte eseguiti da Elena Papeschi che portano il nome delle Laudi francescane - da fratello Sole a sora nostra Morte corporale.

Giovanni Nuti canta in prima persona un brano sul testo del "Cantico delle creature".

Il cd "Cantico delle Creature" (Sagapò music) - prodotto da Paolo Recalcati, produttore associato Fausto Dasé- è in vendita su iTunes e sugli altri negozi digitali.

 

Il programma

Suite per pianoforte "CANTICO delle Creature"

  • Altissimu onnipotente bon Signore
  • Laudato si' mi Signore per messor lo frate Sole
  • Laudato si' mi Signore per sora Luna e le Stelle
  • Laudato si' mi Signore per frate Vento
  • Laudato si' mi Signore per sor' Acqua
  • Laudato si' mi Signore per frate Focu
  • Laudato si' mi Signore per sora nostra matre Terra
  • Laudato si' mi Signore per i diversi Fructi con coloriti Fior et Herba
  • Laudato si' mi Signore per quelli che perdonano per lo Tuo Amore
  • Laudato si' mi Signore per sora nostra Morte corporale
  • Laudate et benedicete mi Signore

Al pianoforte Elena Papeschi

"Cantico delle Creature"Canta Giovanni Nuti

Download del cd su   amazon 80

Cantico delle Creature di San Francesco d'Assisi

Altissimu, onnipotente, bon Signore,
tue so' le laude, la gloria e l'honore et onne benedictione.
Ad te solo, Altissimo, se konfàno et nullu homo ène dignu te mentovare.
Laudato sie, mi Signore, cum tucte le tue creature, spetialmente messor lo frate sole, lo qual'è iorno, et allumini noi per lui. Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore, de te, Altissimo, porta significatione.
Laudato si', mi Signore, per sora luna e le stelle, in celu l'ài formate clarite et pretiose et belle.
Laudato si', mi Signore, per frate vento et per aere et nubilo et sereno et onne tempo, per lo quale a le tue creature dai sustentamento.
Laudato si', mi Signore, per sor'acqua, la quale è molto utile, et humile et pretiosa et casta.
Laudato si', mi Signore, per frate focu, per lo quale ennallumini la nocte, et ello è bello et iocundo et robustoso et forte.
Laudato si', mi Signore, per sora nostra matre terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba.
Laudato si', mi Signore, per quelli che perdonano per lo tuo amore, et sostengo infirmitate et tribulatione.
Beati quelli ke 'l sosterranno in pace, ka da te, Altissimo, sirano incoronati.
Laudato si' mi Signore per sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò skappare: guai a quelli che morrano ne le paccata mortali; beati quelli ke trovarà ne le tue santissime voluntati, ka la morte secunda no 'l farrà male.
Laudate et benedicete mi Signore et ringratiate et serviateli cum grande humilitate.

Photo: www.spazioapertofotografia.it